mercoledì 22 agosto 2012

Vermi vs metalli pesanti

Una interessante ricerca indiana apre la porta all'utilizzo di 3 specie di vermi per togliere i metalli pesanti dai rifiuti organici urbani.
Potersi liberare in modo "biologico" di rame, zinco, cadmio, manganese e soprattutto piombo, permetterebbe di aiutare le realtà emergenti del mondo, come l'India ma non solo, che producono quantità enormi di rifiuti ancora non completamente differenziati.

Di seguito l'apertura dell'articolo apparso su TGcom24, lettura che potrai completare sul sito stesso seguendo il link a pie' pagina.

Metalli pesanti KO grazie ai vermi

Tre specie sarebbero in grado di assorbire anche piombo e cadmio e "ripulire" gli scarti organici


Viscidi e francamente un po' bruttini, spesso i vermi suscitano ribrezzo. Ma potrebbero rivelarsi di un'importanza strategica per eliminare i metalli pesanti dai rifiuti.
Non solo i solerti animaletti aiutano nella decomposizione degli scarti organici e creano l'humus per fertilizzare naturalmente campi e giardini, ma potrebbero essere utilizzati per estrarre metalli pesanti tossici, inclusi cadmio e piombo, dai rifiuti solidi urbani e dagli scarti del commercio di ortaggi e fiori. Questa la scoperta pubblicata dagli scienziati indiani sulla rivista International Journal of Environment and Waste Management. [...]

Per proseguire la lettura fai click su questo link