martedì 25 maggio 2010

Ci stiamo preparando al grande salto

Ormai siamo agli sgoccioli... Per quanto possa volermi impegnare la frattura si sta progressivamente allargando. Con buone probabilità riprenderò la via della casa natale da qui a qualche settimana.
Conosco perfettamente il motivo del contendere ovvero una scarsa, quasi nulla, attenzione da parte mia nei confronti della mia compagna per quanto riguarda l'aspetto "fisico" della vita di coppia. Su questo abbiamo sempre avuto due approcci differenti, quasi opposti. Lei gattona, lingerie e provocanti approcci, durante il rapporto un "parlato" aggressivo al limite della volgarità.
Io molto più giocerellone, un approccio fatto di scherzetti, sfioramenti e palpatine, comunque molto giocato al limite dell'infantilismo ma che mi permette di entrare in contatto con la mia partner (così è sempre stato in passato), di rilassarmi e fare l'amore con il sorriso sulle labbra e la mente sgombra di pensieri.
Non amo parlare durante il rapporto, preferisco sentire il respiro e i "rumori" della natura, forse sono dominante, non saprei...
Lei stessa ammette di essere piuttosto permalosa mentre io sono un provocatore che ti comunica lo scherzo attraverso uno sguardo anche se la bocca sembra serissima.
Un giorno mi sono permesso quello che per me dovrebbe essere il migliore complimento alla mia compagna dicendole: "Non mi importa se ti vesti con la lingerie più costosa oppure con un pigiama scassato, resti sempre stupenda".
Non riesco ancora adesso a capire il negativo di questa mia frase fatto è che con regolarità me la ripete anche se le dico che mi piace molto agghindata in un certo modo. E' come se le avessi dato uno schiaffo in pieno viso, eppure...
Poi c'è il fatto che sono un tontolone da concorso... Ho sempre detto che avrei creduto a tutto quello che mi avrebbe detto perché per me il rapporto di coppia vive sulla fiducia reciproca e che io avrei sempre detto la verità. Ma ho anche avvisato che nella mia testa bacata l'usare provocazioni sul tipo che il suo ex era meglio in tutto, che la dava a cani e porci mi avrebbe portato ad una forte inibizione nei suoi confronti.
Come se non avessi detto nulla... Non sono mai andato con prostitute, non ho mai pagato per avere favori sessuali in tutti i miei quasi 43 anni, tante volte ho preferito rinunciare piuttosto che "fare tanto per fare" perché, con mentalità antica, penso che fare l'amore sia fantastico se lo fai con la persona che ami. Le mie storie sono state molto poche, alcune lunghe altre corte ma sono sempre state esclusive. Anche adesso ricevo delle avance (evidentemente figure con il gusto dell'orrido... eheheheh) ma ho sempre declinato.
La mia metà afferma il contrario e poi smentisce, riprende il discorso per poi affermare l'opposto e questo mi porta confusione... Esiste un detto che dice "A furia di rimestare la merda fai uscire la puzza" e questo è quello che è accaduto.
A tutto questo aggiungiamo una crisi lavorativa pesante con debiti pesanti che hanno drasticamente tagliato il superfluo e quindi pochissime cene, cinema e ballo. La scelta era mangiare o divertirsi, per me la prima era preponderante (vista la presenza di una bimba) per lei erano e sono alla pari ma la coperta è corta perché non riesce ad avere una rendita costante... Prima mi dice che fa la parrucchiera a casa e poi mi dice che fa tutt'altro (questo quando è alterata perché poi cambia versione e ritorna sui binari) e questo porta altra confusione. Poi mi dice che ha buttato migliaia di euro nelle macchinette e mi chiede i soldi per i suoi trucchi e a questo, purtroppo devo credere.
Lei mi dice che se non la riesco ad amare come vuole lei allora è inutile stare insieme, io le rispondo che non potrò mai amarla come vuole lei ma in un modo simile ma non uguale.
Mi piacerebbe abbracciarla, toccarla, farle i dispetti, il solletico ma è talmente ingessata nei suoi stereotipi che ogni volta non è mai il momento giusto e allora mi ritraggo ma sono un fesso perché mi ritraggo e quindi capisco ancora meno.
Se ci lasceremo sono perfettamente cosciente che le responsabilità sono al 50% e come io non la accuserò di niente mi piacerebbe che arrivasse a fare lo stesso ma dubito... Soprattutto nell'interesse della Bimba... In ogni caso vedremo cosa accadrà.
Buon fine settimana a tutti