martedì 25 maggio 2010

Quante cose sto scoprendo

Sto scoprendo quanto possa essere bello parlare con una bimba di 3 anni e mezzo, 1 metro e 5 di energia, curiosità, furbizia, amore, intelligenza e tanta voglia di fare.

E' bello e divertende parlarle, spiegarle le cose e trovare delle risposte sensate a domande evidentemente assurde con la certezza che ne capirà (forse) il 5% ma che ti da soddisfazione dicenddo si.

Ha scoperto le parole UFFA e CAVOLO e le ripete in continuazione e quando è con la mamma sono stupende perché entrambe vogliono gestire l'altra e le parti si invertono in continuazione e ridono quando guardano "Leone cane fifone", quando fanno i loro giochi... Poi qualcosa si rompe e ricominciano le tensioni.

Ammetto di metterci del mio alle volte come lei ci mette il suo e quella furbetta che appoggia il mento sul tavolo ne approfitta... Cornuta.. ahahaahahahahah...

Devo trovare il modo di risolvere i problemi ma siamo sempre li... i soldi... adesso cominciano a girare grazie al lavoro "normale" che faccio... Ne dovrò comunque aggiungere un secondo perché i debiti sono tanti e le esigenze della casa, anche se ridotte al minimo, ci sono.

Bollette, spesa, piccole soddisfazioni per la bimba prima e noi poi.

Sapevo che il lavoro del genitore è difficcile ma non credevo così tanto... Le maniche sono rimboccate e si continua... Nel frattempo parliamo e ci raccontiamo storie impossibili parlando con amici immaginari e cartoni animati buffi.

Credo di poter dire che sono innamorato di tutte le donne della mia famiglia (cane compreso che è una piccola Pincher) ma devo ammettere che è molto più facile trattare con cane e figlia che con la mamma.

In ogni caso amo tutto il mondo, di questo me ne sto rendendo conto ora e devo ringraziare il lavoro attuale.

A presto