sabato 11 giugno 2011

Bolla o non bolla... dilemma amletico oppure no?...

Ascoltando uno che ne capisce, ovvero Marc Adreessen creatore di NetScape, dall'alto della sua esperienza e della sua azienda, ovvero una venture capital, dice di no.


I grandi del Web e la nuova bolla

Secondo Marc Andreessen, inventore del browser web e cofondatore di Netscape, alla guida di una società di venture capital, ha sostenuto con dovizia di cifre che non c’è nessuna bolla e che le start-up di successo sono quelle con idee ambiziose. E se lo dice lui...

Sta per scoppiare una nuova bolla a Wall Street? 
Molti si saranno dimenticati di quel che accadde 10 anni fa in America (e in Italia), agli albori della New Economy. Ventur capitalist che immettevano enormi fiumi di denaro in start-up dagli obbiettivi più disparati, aziende che nel giro di pochi mesi si trovavano ad avere una capitalizzazione maggiore di realtà consolidate e presenti sul mercato da decenni. Tutto andò per il meglio fino ad un fatidico giorno di marzo, allorquando le borse si resero conto che forse il gioco non valeva la candela, che molte aziende erano fuffa, che i tempi non erano ancora maturi e il 90% di quelle aziende che valevano miliardi finirono con le gambe all'aria nel giro di poche settimane. 

Altri tempi, vero: oggi Internet è largamente diffuso, va veloce, è diventato il volano per diventare miliardari (se non volete pensare a Facebook e al suo ideatore pensate a realtà come Google Amazon) e il rischio di un nuovo patatrac è remoto. O no? [...]

Per leggere tutto l'articolo fai un click sul link

Fonte: Andrea Chirichelli per PMI-dome